Quattro note di presentazione

Sono pagine gettate.

In uno spazio infinito e indeterminato, tra reti interconnesse e nodi informatici, tra miliardi di parole e di bytes. Come fogli ripiegati e gettati al largo, lasciati andare nel vetro di bottiglie alla deriva. Se fosse un’altra epoca e un altro tempo…

Le raccolga chi vuole e chi può, le raccolga chi le trova.

E il loro destino sia lasciato al caso e agli accidenti della vita che scorre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...